Ti curo con cuore

Chiamati insieme con tutti gli uomini di buona volontà a costruire un mondo più fraterno ed Evangelico” (Reg. Ofs 14). Purtroppo oggi e in questo momento, in particolare, non è così. Nella tempesta della guerra tra Russia e Ucraina nascono storie di solidarietà che lasciano il segno e provengono dall’esigenza di rispondere all’invito di Gesù: “chi avrà dato anche solo un bicchiere di acqua fresca a uno di questi piccoli perché mio discepolo, in verità io vi dico non perderà la sua ricompensa” (Mt 11,42).
Quanto è importante questo richiamo ed insegnamento che Gesù in questo tempo così difficile rivolge a ciascuno di noi. Come fraternità dell’OFS di Nocera Sant’Andrea, ci siamo interrogati su come possiamo essere utili. La risposta è arrivata spontanea “avere cura“: del nostro prossimo, perché è un nostro fratello e una nostra sorella; è così che il Vangelo della cura ci apre gli occhi, per vedere con occhi di speranza questa triste realtà.
Ed allora abbiamo deciso di donare il nostro servizio, per il bene del popolo ucraino. La fraternità OFS di Nocera – Sant’Andrea, in collaborazione con la neo Associazione Sant’Andrea Laudato… sii – da poco costituita – e con i frati minori cappuccini del convento di Sant’Andrea, si sta’ impegnando ad una raccolta di beni di prima necessità che verranno inviati ai profughi della guerra.
La provvidenza ha fatto sì che da un giorno all’altro, senza neanche accorgercene, ci siamo trovati in una gara di solidarietà che di ora in ora, grazie ad un semplice passaparola, ha coinvolto tanti benefattori provenienti da diversi quartieri della città. A questa iniziativa umanitaria hanno voluto aderire anche alcune parrocchie, in particolare quelle di San Bartolomeo e dell’Immacolata.
In poco tempo siamo riusciti a riempire degli scatoloni con i beni di prima necessità: alimenti, medicine e varie che, con grande gioia ed emozione, sono stati selezionati ed imballati. Un primo carico è partito alla volta del santuario di Pompei, dove c’è una struttura ucraina per la raccolta Umanitaria, diretta da padre Igor Stus – Cappellano degli ucraini-cattolici di diritto bizantino – che ci ha ringraziati per l’impegno nel sostenere i bisogni del popolo ucraino. Così, con grande emozione e spirito di servizio, la fraternità OFS di Nocera – Sant’Andrea, in collaborazione con l’associazione Sant’Andrea Laudato… sii e il superiore del nostro convento Padre Michele Sarraciu, insieme ai frati cappuccini del convento, ha deciso continuare la raccolta e far partire, attraverso il canale di padre Igor, un altro carico per l’Ucraina.
Nella parabola del buon Samaritano, Gesù, quando si rivolge al dottore della legge, interpella tutti noi, quando dice: “Chi di questi tre ti sembra sia stato prossimo di colui che è caduto nelle mani dei briganti?». Quello (il dottore della legge) rispose: «Chi ha avuto compassione di lui». Gesù gli disse: «Va’ e anche tu fa’ così»” (Lc 10, 36-37).

Rosario Casalunga
Fraternità Nocera Inferiore – Sant’Andrea

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.