Abitare le Distanze nella Povertà

Abitare le Distanze nella Povertà“, è questo il tema del 2° incontro organizzato dal Consiglio Regionale OFS per le fraternità della Zona di Napoli centro e nord.
L’incontro è avvenuto nella incantevole basilica di San Lorenzo Maggiore, sita nel centro storico di Napoli area Decumani.
Il programma della giornata, organizzato nel dettaglio dal Consiglio Regionale, oltre alla celebrazione della Santa Messa, ha offerto momenti di formazione e di riflessione, con l’intervento di p. Arcadio Sicar e momenti di condivisione, come la pizza mangiata tutti insieme a pranzo, oppure la visita guidata alla basilica stessa e alla Napoli Sotterrata; momenti in cui le fraternità hanno potuto “abitare le distanze”, incrementando la conoscenza reciproca.
Le Fraternità si sono ritrovate nella piazza antistante la basilica. Appena entrati, si è subito avvertita una sensazione di familiarità grazie all’accoglienza ricevuta dalla fraternità locale. Dopo la colazione ci siamo preparati a partecipare alla Santa Messa; le fraternità in pieno spirito fraterno, coordinate dai consiglieri regionali, hanno provveduto ad organizzare l’animazione della Santa Messa, dalle letture al coro.
Alla fine della celebrazione le Fraternità si sono riunite in una delle bellissime sale della basilica, per il momento formativo tenuto da p. Arcadio Sicar, Missionario Francescano.
Da subito si è percepito l’enorme bagaglio Spirituale e di esperienza di vita di Padre Arcadio ottenuta nei numerosi anni trascorsi da missionario in Ghana.
Nelle sue parole era chiaro l’affetto che provava verso quelle terre e per le persone che vi abitano, così come era chiara la volontà di non tenere per se la sua esperienza, ma di volerla regalare a quanti avrebbe incontrato, affinché quella esperienza diventasse l’esperienza di tutti, da mettere in campo nelle nostre povertà, quelle che si vivono quotidianamente, nel territorio di nostra appartenenza.
Le sue parole , come frecce scagliate dall’arco di un abile arciere, hanno colpito in pieno la sensibilità di quanti erano presenti facendo scaturire un momento di condivisione ricco di riflessioni personali, sul modo di affrontare le proprie povertà e quelle legate alle fraternità, insieme a tanta curiosità verso l’esperienza di Padre Arcadio.
A fine formazione è stata offerta un’ottima pizza mangiata tutti insieme in allegria e amicizia, la fraternità locale, in primis, ha preparato la sala, ma poi tutti hanno servito tutti. E’ stato bellissimo vedere tanti fratelli condividere il pranzo, come una grande famiglia.
La giornata è proseguita con la visita guidata alla Basilica stessa, tesoro inestimabile di arte e patrimonio delle nostre terre, per poi terminare con la visita alla suggestiva Napoli Sotterrata. Questi momenti di leggerezza, ma pregni di cultura, sono stati vissuti con entusiasmo e spirito di complicità: i rapporti personali si sono intensificati e le fraternità sono diventate “la fraternità” accorciando di fatto le distanze territoriali.
E’ stata una giornata incantevole, dove ognuno e ritornato alla propria dimora consapevole di aver arricchito la propria anima e di aver conosciuto ancora di più la grandezza di Dio.
Occorre cogliere al volo queste occasioni, sono opportunità di crescita personale, per la propria fraternità e di coesione con tutti gli altri fratelli che condividono la stessa vocazione.
Vi aspettiamo alla prossima occasione.

Claudio Porcaro
Ofs Miano

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.