M’illumino di meno

M’illumino di Meno” è la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, ideata nel 2005 da Caterpillar e Rai Radio2 per chiedere ai propri ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono indispensabili. Un’iniziativa simbolica e concreta che fa del bene al pianeta e ai suoi abitanti.
L’imperativo è riutilizzare i materiali, ridurre gli sprechi, allontanare “il fine vita” delle cose. Perché le risorse finiscono, ma tutto si rigenera: bottiglie dell’acqua minerale che diventano maglioni, carta dei giornali che ritorna carta dei giornali, una cornetta del telefono diventa una lampada, fanghi che diventano biogas. Dall’inizio di M’illumino di Meno, in 15 anni, il mondo è cambiato.
L’edizione 2019 di “Mi illumino di meno” si è svolta in tutta Italia venerdì primo marzo, ma non si è esaurita solo nell’arco di quella giornata, infatti l’Ordine Francescano Secolare della Campania – che ha aderito a tale iniziativa – ha proposto a tutte le Fraternità locali che nella settimana dal 3 al 10 marzo, tutti gli incontri si svolgessero a lume di candela o utilizzando un’illuminazione ridotta e, nel caso fossero previsti momenti di agape fraterna o di festa, si utilizzassero materiali riutilizzabili e non stoviglie o altro materiale in plastica.
Potrebbe sembrare solo una piccola “goccia nell’oceano, ma se quella goccia non ci fosse, all’oceano mancherebbe”, direbbe Madre Teresa di Calcutta e, soprattutto, avremmo perso un’altra occasione per rendere concreto il nostro essere Francescani Secolari che passa anche dai piccoli gesti quotidiani.
La Fraternità OFS di Casoria ha partecipato a questa iniziativa martedì 5 marzo nell’ambito dell’incontro con p. Alberto Russo “Riflessioni sulla sofferenza alla luce della Parola di Dio”. Ogni partecipante ha portato un cero, ognuno di dimensioni e colori diversi, e a “lume di ceri” si è svolto il nostro momento formativo. Anche noi, così, abbiamo contribuito a proteggere e custodire la “nostra madre Terra”.

La Fraternità dell’Ordine Francescano Secolare
di Napoli – Casoria

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.