La fraternità di Santa Maria C. V. riabbraccia le sorelle ed i fratelli ammalati

L’età media dei terziari della Fraternità dell’Ordine Francescano di Santa Maria Capua Vetere è piuttosto alta. Soprattutto alcune consorelle sono nell’impossibilità fisica, temporanea o definitiva, di frequentare gli incontri di formazione che si tengono nelle sede ubicata presso il Convento Francescano e di partecipare attivamente alla vita dell’Ordine. Per questo il Consiglio della Fraternità ha deciso, d’accordo con il padre assistente Giorgio Ascione , di organizzare una volta al mese l’incontro di formazione presso l’abitazione di una sorella terziaria impedita ad uscire. L’uscita dalle mura del chiostro è stata salutata con grande gioia dalle terziarie ammalate che di volta in volta stanno spalancando volentieri le porte di casa non solo per continuare la formazione francescana ma anche per trascorrere qualche ora in letizia riabbracciando consorelle e confratelli magari gustando qualche dolcetto fatto in casa o un liquorino. E così  Teresa, Maria, Pia, Nilde solo per citarne alcune, si sono sentite e si  sentono ancora parte attiva della Fraternità Ofs. Intanto l’iniziativa va avanti e sta coinvolgendo anche qualche familiare dei terziari visitati . Chissà che la fraternità non acquisti linfa nuova.

Santa Maria C.V.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.