IL CAPITOLO FRATERNO: PROGETTARE, PREGARE E… CONDIVIDERE

Nelle giornate del 20 e 21 ottobre 2018 si è svolto il Capitolo di inizio anno fraterno. Come sede dove vivere i due giorni di spiritualità è stato scelto il Vesuvian Inn Hotel di Castellammare di Stabia, una sede accogliente e apprezzata da tutti, in quanto la struttura si presta molto per la formazione, la preghiera, il confronto e la meditazione personale. Il capitolo si è aperto il sabato alle 14:00 e ad attenderci in segreteria per la registrazione tre dolci e sorridenti consiglieri regionali.
Alle 16:00 nell’Aula Magna c’è stato il momento di accoglienza e di benvenuto da parte del Ministro regionale Antonio Nappi e di tutti gli altri consiglieri. Subito dopo il saluto è stata data la parola a Claudio Paparo docente di religione cattolica e iniziando Ofs della fraternità di Cercola, il quale ha condotto un bellissimo e interessantissimo momento formativo e di condivisione sul tema: “Abitare le distanze: …nelle fraternità, …nella famiglia …nelle periferie“. Altro momento interessante, intenso e molto vissuto da tutti è stata la preghiera: “Zaccheo, oggi mi fermo a casa tua“, tenutosi nella cappella della struttura, momento durante il quale ogni ministro o rappresentante di fraternità locale ha messo ai piedi dell’altare, in una mongolfiera, i pesi che impediscono alla propria fraternità di spiccare il volo. Successivamente abbiamo condiviso insieme il momento della cena.
Alle 21.30 bellissimo momento di fraternità con canti, giochi, balli, all’insegna del divertimento ma soprattutto della condivisione. Stanchi ma felici abbiamo ringraziato il Signore per la giornata trascorsa con un momento di preghiera e siamo andati a letto.
La domenica abbiamo iniziato la giornata con la celebrazione delle lodi, successivamente colazione e inizio dei lavori assembleari. Ogni consigliere regionale ha presentato il progetto regionale del proprio settore con obiettivi, priorità e proposte. A seguire ogni consigliere regionale ha incontrato le fraternità della propria zona per un brevissimo momento di condivisione e confronto, per “gettare” le basi per i momenti di incontro zonali.
Alle 12.30 abbiamo partecipato alla Celebrazione Eucaristica, presieduta dai nostri assistenti regionali, durante la quale è stato consegnato il mandato alle Fraternità di servizio e ai referenti di Zona. Poi tutti a pranzo alla fine del quale ci siamo recati tutti in giardino per la foto finale attraverso la quale è stato realizzato un grande tau umano.
Nel pomeriggio abbiamo vissuto un momento in cui il consiglio ha incontrato di nuovo tutti i fratelli delle varie fraternità presenti, momento di confronto in cui sono state condivise proposte e idee. Alle 16.30, con una preghiera finale, è terminato questo capitolo così ricco e bello.
Ciò che ha contraddistinto questo capitolo è stato il clima che si è respirato. Anche attraverso il confronto con gli altri partecipanti, ci è resi conto della serenità, della gioia, dell’affiatamento. Un momento riuscito pienamente perché evidentemente preparato con amore, con intensità e con lo stesso spirito e obiettivo da parte di tutti i consiglieri. Si può dire che l’inizio di questo nuovo triennio si è presentato agli occhi di chi ha partecipato come un ottimo punto di partenza. Confidiamo nella speranza di continuare allo stesso modo sempre.
Grazie Signore per averci investiti della missione di essere nel mondo testimoni di Cristo e di Francesco. Grazie per tutti i fratelli e le sorelle che abbiamo incontrato e che ci hai donato. Grazie ai fratelli e alle sorelle del consiglio regionale per la loro dedizione, la loro disponibilità e il loro carisma. Sostieni sempre il nostro entusiasmo e orienta il nostro Cammino.

Il ministro OFS di Liveri
Apuzzo Giulia Marzia

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.